Fettucce di stoffa da lavorare con i ferri o all’uncinetto



Lavorando con la stoffa mi ritrovo spesso a non saper cosa fare con pezzi lunghi e stretti, oppure trovare degli scampoli a pochissimo ma con fantasie o colori che non sono un granchè e lasciarli sul bancone sembra un vero spreco. Allora ho trovato il sistema per usare tutti questi scampoletti, li taglio a strisce e li trasformo in filato lavorabile all’uncinetto, a maglia e con altre tecniche.
Ecco il video:

Per realizzarle ho preso uno scampolo di stoffa, ho recuperato un pezzo rettangolare. Siccome la mia stoffa era abbastanza lunga l’ho piegata prima a metà e successivamente in 4 però il lato piegato non arriva a toccare i margini liberi, lascio uno spazio di circa 3 dita.
I tagli li faccio a partire da circa 1-1,5 cm dal bordo per ottenere una cosa del genere. Successivamente faccio dei tagli mirati per ottenere una fettuccia lunga e unica, devo stare attenta a seguire lo schema per bene altrimenti se sbaglio interrompo il filato ante tempo.


Questi sono degli esempi di cosa si può realizzare con una fettuccia di stoffa:

un cestino

una presina o sottopentola

13 thoughts on “Fettucce di stoffa da lavorare con i ferri o all’uncinetto”

  1. Questa idea di riciclare i tessuti mi piace moltissimo!
    in questi giorni stò uncinettando una pochette con i sacchetti di plastica…vedremo cosa ne uscirà!
    A presto
    tiziana nidodilana

  2. uhhhh, il cestino è SPLENDIDO! Mi hai ricordato un tappetino del bagno fatto con questa tecnica che avevo visto su cocoknits e che non ho mai fatto. Mi vien quasi voglia di fare ordine nell’armadio (l’idea del riciclaggio magari mi permetterà di buttare alcuni vecchi stracci che però non mi decido ad eliminare), e mettermi finalmente all’opera!

  3. Grande!! Ci hai spiegato benissimo come fare!!
    Sapevo come tagliare un tubolare per fare una striscia continua, ma da un pezzo rettangolare di stoffa proprio no!!
    bellissimo il tuo cestino!!

    baci eli

  4. Ottimo tutorial, grazie! Recentemente ho visto il modello di una borsa realizzata con fettuccia molto grossa che avevo pensato di realizzare riciclando del tessuto. Tu mi hai offerto su un piatto d’argento la spiegazione che mi serviva. Sei un tesoro1
    A presto,
    Rosa

  5. Sorry for my bad english. Thank you so much for your good post. Your post helped me in my college assignment, If you can provide me more details please email me.

Rispondi