Il primo incontro di autosvezzamento


Ormai è passato qualche giorno ma mi son messa a trasferire tutti i post dal blog che avevo creato per le mie attività come ostetrica al mio blog personale (questo qua) e quindi vi mostro le fotine del mio esordio come Ostetrica libera professionista.
Cosa se non un incontro di cucina?
E già, perchè se non mi conoscete bene dovete sapere che la maggior parte del lavoro che ho fatto nella mia vita è stato di aiuto cuoco e non poteva quindi che andare così!
Una coincidenza? non credo…
Che cos’è l’autosvezzamento?



Si chiamerebbe in modo più corretto “introduzione degli alimenti solidi” quindi si cerca di iniziare a introdurre appunto gli alimenti solidi mentre il bambino mangia prevalentemente il latte (che dovrebbe restare il suo alimento principale fino al primo anno di vita) e questo avviene quando il bambino mostra interesse verso questi alimenti e questo capita verso i 6 mesi.

Al primo incontro c’erano solo due mamme e 3 bambini, beh, due già attivi e una in arrivo.
Ci siamo trovati per cucinare, parlare e mangiare tutti insieme!
Abbiamo cucinato gli “gnugi” o ravioli verdi, polpette di ceci nella versione al forno più salutare e verdure saltate. Tra le chiacchiere il tempo è passato che ci siam dimenticate di fare il dado ma torneremo a passare un pomeriggio insieme per farlo anche perchè gattonando quà e là alla ricerca della Penny Eleonora aveva smarrito un calzettino e ora dovrà tornare a prenderlo.
Ora abbiamo già altri appuntamenti e tante mamme che si prenotano per quando i loro pupi saranno pronti per sperimentare gli alimenti solidi.
Qua ci sono tutte le informazioni su come funziona

Rispondi