Pici verdi al basilico


Per i pici verdi al basilico ho un po’ inventato la ricetta…

Ho frullato il basilico, dei bei ciuffetti appena colti, assieme alla farina di grando duro per appena un minuto o giusto fino a che tutta la farina non fosse ben verde e tutto il basilico tritato polverizzato.
Per due persone ho pesato circa 80-90 gr di farina considerando che forse avrei anche potuto sbagliare poi ad aggiungere acqua e quindi avrei potuto dover aggiungere più farina per lavorare meglio la pasta.
Con il mixer (o il bimby visto che uso quello) ho lavorato la pasta e poi ho coninuato a lavorarla un po’ a mano. Per fare i pici basta lavorare la pasta come per fare dei serpentelli di plastilina o didò quando si era bambini (tipo come per fare i fusilli coi ferri ma fare poi molto più sottile il serpentello)
Una volta che tutta la pasta è stata lavorata la si può cuocere. Quando cuocio la pasta fresca metto sempre un po’ di olio nell’acqua. Non so se effettivamente serva a qualcosa ma ho l’idea che possa aiutare a non farla appiccicare… chissà se è un giusto pensiero…
Poi per condirla ho fatto un sughetto di pomodoro e condito con abbondante parmigiano!

 

Rispondi