Portatovaglioli colorati


Per fare questi portatovaglioli ho usato filati tutti diversi sia per fantasia che per diametro, come pompom, filati pelosi e spongiosi.Oltre a tanti filati è utile avere a portata di mano uncinetti di varie misure che si alternano in base al filo usato.
Per vedere meglio le immagini cliccateci sopra che si aprono più grandi.

La forma base di questi portatovaglioli è un cilindro realizzato all’uncinetto, le varianti sono date soprattutto dall’usare filati e colori diversi e farli è semplice e veloce.
Ho avviato una catenella di circa 10-12 cm, ho chiuso con una maglia bassissima e ho iniziato a lavorare con maglie basse per creare un cilindretto di circa 3-5 cm, quasi ad ogni giro ho cambiato colore.
Quando il filato nuovo è più grosso di quello precedente devo lavorare meno maglie saltandone alcune, a volte saltare 1 maglia per ogni maglia lavorata o saltarne 1 ogni 2 maglie lavorate, questo dipende molto dallo spessore del filato. Questa lavorazione può creare un disegno diverso pur continuando a lavorare con maglie basse.

Se si passa a un filato più sottile si dovranno lavorare più maglie di quelle che ci sono, quindi anche 2 maglie basse per maglia. In questo caso si può anche fare un giro di filet (1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta nella maglia successiva) oppure un giro di ventagli (maglia bassissima, 5 maglie alte nella maglia successiva, 1 maglia bassa nella maglia seguente). Dopo un giro di ventaglio si può lavorare in vari modi, o seguire le onde che si sono create o pareggiare il bordo alternando maglie basse nei punti più alti o maglie alte dove finisce il ventaglio.

Per rifinire i bordi ho usato dei punti particolari o i filati più voluminosi come i pom pom o gli spongiosi, non li ho usati per iniziare perchè è difficile continuare il lavoro dopo averli usati. Ecco alcuni dei punti che ho usato:

Petali semplici
maglia bassissima, 5 catenelle, maglia bassissima nella maglia successiva, ripetere fino a coprire tutto il bordo

Mezze lune
1 maglia bassissima alla partenza (maglia zero), da 3 a 6 maglie alte (in base allo spessore del filato, più grosso è meno maglie servono) nella 2 maglia e chiudere con una maglia bassissima nella 4 maglia.. Una variante per la mezzaluna è di fare la maglia bassissima, una catenella, 1 maglia alta nella 2 maglia (2 maglie dopo in pratica), 1 catenella,1 maglia alta, 1 catenella e una maglia bassissima nella 4 maglia. (come nel disegno del bordino a corona ma senza la puntina.

Punto nocciola
1 maglia bassa, 1 catenella,3 maglie alte nella maglia successiva, 1 catenalla, 1 maglia bassa nella maglia seguente. Continuare fino a coprire tutto il bordino.
Bordino a corona
1 maglia bassa nella prima maglia, 1 catenella, 1 maglia alta nella 3 maglia, 2 catenelle, 1 maglia alta nella 3 maglia, 6 catenelle, una maglia bassissima nella seconda catenella dopo la maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta nella 3 maglia, 2 catenelle, 1 maglia alta nella 3 maglia, 2 catenelle, 1 maglia bassissima sulla 5 maglia. Ripetere fino a completare il bordino e chiudere con una maglia bassissima.

Se conoscete altri bordi o rifiniture che possono stare bene con il portatovaglioli che state creando non esitate a inserirli!!

Il primo tutto nero è un semplice tubo realizzato con maglie basse e un filato con del lurex sbrilluccicoso dove poi ho applicato un bordo con filato peloso con una mezza maglia.
Il portatovaglioli arancione è stato realizzato partendo da un tubo semplice a maglia bassa con un filato di vari colori dove poi ho fatto il bordo con questo punto a mezza stella ma cambiando il numero delle maglie basse e dopo aver cambiato colore ho fatto un bordo con il punto nocciola.

Ho realizzato un tubolare usando soprattutto la maglia bassa e lo spike stitch (ignoro la traduzione in italiano). Ho aggiunto i bordi usando per uno un filato spongioso e per l’altro un pompom piccolino, lavorati entrambi con una maglia bassa.
Per quello arancione e rosso ho lavorato un tubo usando un filato un po’ peloso e grosso per un giro come punto di partenza e poi ho lavorato entrambe i lati nella solita maniera. Un giro di maglia bassa con un filato arancione e dopo un giro di filet con un filo più sottile (filet fatto da 1 maglia alta, 2-3 catenelle e 1 maglia alta nella 2 maglia (se ne salta una come nel filet). Ho completato con un bordo a corona un po’ modificato, ovvero al posto di una maglia alta ho inserito una catenella.

Per il primo ho lavorato a maglia bassa un cilindro dove ho rifinito i bordi con un filato molto voluminoso tipo i netta pipa lavorato con maglia bassa, mentre all’altra estremità ho fatto i petali semplici con un rosso normale.
Per il secondo, quello col pelo verde, ho avviato un giro con un viola spesso e ho continuato con un filato ciniglione molto più spesso. Per continuare con un verde più sottile ho lavorato delle mezze lune con 4 maglie alte. Il giro successivo per ottenere un giro “in piano” ho avviato 4 catenelle, una maglia bassa a metà della mezza luna, 2 catenelle, una maglia alta tra le due mezzalune e così via. Al giro successivo sempre con il rosso ho lavorato tutte maglie basse. Ho rifinito il bordo con del filato peloso verde e dall’altro lato con un pompom tutto colorato lavorato con maglia bassa.

Per il portatovagliolo sul blu ho realizzato un tubolare usando vari blu e posizionando nel centro un giro di filato peloso. Ho rifinito i bordi usando il bordo a coroncina. Molto simile il secondo, per il tubo ho usato un filet realizzato usando sempre lo stesso filato viola e ho rifinito con un bordo a coroncina con un filo verde e più sottile.

Per quest’ultimo son partita dal rosso, poi ho fatto un giro con il ciniglione e ho continuato con un giro di mezzelune verdi chiaro. Per ritornare “in pari” con del verde più scuro ho lavorato alternando maglie alte/mezze/basse in relazione alla mezzaluna, quindi ho avviato 3 catenelle (poi sostituite da una maglia alta in corrispondenza della maglia che si trova tra le due mezzelune), una mezza maglia, 2 maglie basse, una mezza maglia e una maglia alta arrivati allo spazio tra le due mezzelune.
Poi un giro di maglie basse con il blu e ho rifinito con un giro di maglie basse e un filato spongioso. L’altro lato l’ho completato con un giro di mezze maglie e filato peloso rosso.

Come vedete i punti usati sono molto semplici e spesso è solo maglia bassa. Quello che modifica l’aspetto dei portatovaglioli sono tutti i filati diversi nel colore e nella forma.

One thought on “Portatovaglioli colorati”

Rispondi