Coppette mestruali e spugne da usare per i rapporti sessuali


Lo so che a molti può causare impressione, far senso o che. Ma ci sono molte donne e molti uomini cui piacere avere rapporti sessuali anche quando la donna ha le mestruazioni e magari sono alla ricerca di strumenti per ridurre il rischio di macchiare il materasso. Alcuni se ne fregano e non ci pensano alla possibile scena splatter o a dover ripulire il classico asciugamano usato per rimediare alle perdite, ma per chi le macchie di sangue sono una cosa da non trascurare si possono usare vari accessori molto pratici e comodi.

Amoreggiare durante le mestruazioni può essere molto interessante per la donna. I dolori mestruali grazie alle endorfine e agli orgasmi possono ridursi molto fino a scomparire, e gli orgasmi che la donna sente possono essere molto più intensi visto che durante il mestruo la vagina è naturalmente più irrorata e ricettiva. Si dice che gli orgasmi si raggiungano più facilmente e più rapidamente durante le mestruazioni.

Ci sono vari aggeggi, tecnologici e non, che si possono usare per non rischiare di macchiare letti, per poter vivere la sessualità in modo più tranquillo e sereno, senza il timore di lasciare tracce di sangue sul pene, così pulito da poter continuare altri tipi di giochi anche dopo la penetrazione vaginale.

sesso e mestruazioni

Quello a me più caro è la coppetta mestruale. Ci sono vari modelli, quello classico a coppetta e quella diaframmatica (Softcup). Con il modello classico la penetrazione può essere difficoltosa anche se non impossibile visto che la vagina con l’eccitazione si allunga per poter contenere il pene, sconsigliato comunque dalle case produttrici. Ho raccolto alcune testimonianze di donne a cui è successo la prima volta diciamo per caso. Si erano dimenticate di avere la coppetta prese dalle avance dei compagni e hanno dato il via ai rapporti sessuali. Alcuni uomini non si sono accorti della presenza della coppetta, altri invece si dicendo che sentivano o che era fastidioso perchè toccavano proprio contro la base o il gambino.
Una coppetta normale è sempre ottima per il cunnilingus comunque, non ci sono perdite sgradevoli e spesso se gli uomini non vanno a esplorare la vagina non si rendono nemmeno conto che la donna stia mestruando.

La Softcup è una coppetta che invece si presta molto meglio ai rapporti sessuali. Prende la sua forma dal diaframma anticoncezionale (che è fatto apposta per i rapporti) e quindi è la coppetta più adatta per amoreggiare.
L’unica pecca è che ha poco volume e se una donna la inserisce, amoreggia e passa qualche ora (e in base anche al flusso che ha quel giorno) e senza averla svuotata, ci possono essere delle perdite non gradite. Da inserire o svuotare magari prima del rapporto e dopo l’orgasmo visto che le contrazioni che questo porta potrebbero portare a una maggiore fuoriuscita di sangue. Con l’uso la donna imparerà i tempi di tenuta e sarà sempre più facile da usare. Alcune donne si lubrificano molto e per loro non è una coppetta molto adatta.

Ultimamente in italia no si trova più la softcup. Intimina ha appena lanciato una nuova coppetta diaframmatica in silicone, quindi riutilizzabile!! Si chiama Ziggycup e la trovate o sul sito di intimina o su amazon

softcup

Altra cosa che si può usare è il diaframma anticoncezionale che funziona come la coppetta sopracitata. Da ricordarsi però che se il diaframma viene usato durante le mestruazioni la sua protezione anticoncezionale può venir meno perchè il flusso mestruale può diluire la crema che blocca gli spermatozoi riducendone il potere, quindi vanno usati metodi anticoncezionali aggiuntivi, come i preservativi. Come tenuta è simile alla Softcup. Se per caso avete scelto di usarlo come anticoncezionale dovrete aspettare le 6/8 ore dopo il rapporto per toglierlo, e casomai fare delle aggiunte di Contragel dopo il rapporto sessuale.

Sempre dalle scelte eco-bio per le mestruazioni c’è la spugna marina che una volta inserita in vagina assorbe il sangue e ne limita le perdite non gradite. In commercio si trovano di 2-3 taglie da scegliere in base al proprio flusso e accoglienza. La spugna può essere un po’ fastidiosa da usare per alcune, altre si trovano benissimo. Una volta usata va sciacquata con sola acqua fino a che l’acqua non ne viene fuori limpida. Hanno una durata di 3 mesi circa.

Per chi la spugna può essere scomoda (può essere una presenza sgradevole e pesante in vagina perchè può tendere ad asciugare molto) ci sono dei tamponi di nuova generazione fatti di una spugna sintetica molto assorbente e di taglia più piccola della spugna. Le donne che l’hanno provato si sono trovate bene, anche se hanno riferito che serve una certa conoscenza del proprio corpo perchè per recuperarli non sono proprio come il tampone interno che è munito di un filino, le spugne sintetiche al massimo hanno un buco per uncinarle con il dito e tirarle così fuori. Questi tamponi sono usa e getta!

Prima di tutte queste invenzioni di tamponi moderni, c’è chi usava il classico assorbente interno, solo che non copre benissimo l’orifizio cervicale (da dove esce il sangue) e quindi ci possono essere un po’ di macchie, nonchè essere percepito dall’uomo perchè a differenza degli altri tamponi o della spugna, non modifica la sua forma.

tamponi e spugna mestruale

Rispondi